venerdì, novembre 17, 2006

Roberto Albanesi

Questo personaggio, oltre ad essere un ingegnere elettronico e un Maestro di scacchi, ha anche le idee molto chiare su come bisognerebbe vivere in armonia col proprio corpo e con la propria mente. L'ho scoperto non solo perchè ha pubblicato una fantastica classificazione del "Good Food", ma perchè credo abbia la giusta visione di cosa voglia dire correre per star meglio e di come i risultati si ottengano perchè le potenzialità sono già insite nel nostro organismo, basta saperle sviluppare. E' uno dei miei GURU, forse quello più onesto. Grazie Roberto!

77 commenti:

Anonimo ha detto...

Non pare essere molto stimato in giro questo Roberto Albanesi:
http://it.wikipedia.org/wiki/Discussioni_utente:Roberto_Albanesi

e sull'alimentazione si dice che abbia le idee un pò confuse:
http://www.animalstation.org/public/wordpress/?p=132

ciao!
Claudia

njel89 ha detto...

Questo Roberto Albanesi sembra uno sbruffone, senza offesa eh! Una mia amica ha fatto il test del suo sito ed è passata per "inibita" perchè ha scelto l'opzione "è squallida" per la domanda "cosa ne pensi della pornografia?"..
Secondo me questo personaggio ha molte qualità, ma anche difetti che lui nega totalmente... come se non sapesse accettare una realtà che gli dà fastidio ma che è pur sempre realtà, modificabile o no!
Senza contare che (questa cosa mi dà parecchio fastidio) per inviare mail a questo personaggio bisogna iscriversi forzatamente alla sua newsletter! E il numero dei REGISTRATI viene fieramente esposto nella home del sito, come a dire "ecco tutta la gente che mi dà ragione!!"..
E scommetto invece che più della metà degli iscritti l'ha fatto solo per contestare una delle tante affermazioni assolutistiche di questo arrogante personaggio!

fugaldo ha detto...

Beh, ultimamente noto anch'io che sta perdendo quello spirito iniziale che lo distingueva...

Anonimo ha detto...

Salve ragazzi, vi ringrazio dei commenti compresi quelli poco lusinghieri.
Sapete perché a molti non piaccio?
Perché, non essendo un romantico, riesco benissimo a distruggere i sogni della gente. I più furbi però capiscono che conviene imparare a vivere il presente piuttosto che sognare per tutta la vita e ritrovarsi vecchi troppo presto.

Anonimo ha detto...

Mmm..
credo che la gente che ti critica sappia perchè lo fa! Non capisco se con questi messaggi vuoi convincere gli altri o te stesso.. boh.

Anonimo ha detto...

Credo che Roberto Albanesi sia una persona che fa semplicemente quello che tutti gli uomini dovrebbero fare: cercare di comprendere, con metodo, tutto ciò che li circonda. Non convengo affatto su alcune delle sue idee, proprio perché sono idee e come tali sono discutibili opinioni, ma apprezzo molto i suoi ragionamenti applicati alla salute; li ho trovati molto stimolanti e utili.
Per quanto riguarda il termine "sbruffone" io potrei riempirci una bibbia con nomi di sbruffoni. Bisognerebbe fare attenzione a non esserlo, ma questo non implica che uno sbruffone dica solo il falso.
Non esistono uomini dalle buone idee, esistono solo uomini con ALCUNE buone idee e sono contento di apprendere qualcosa da loro.

Anonimo ha detto...

Senza offesa, il Sig. Albanesi per me è solo un bel furbetto, sa dove stuzzicare la gente per realizzarci il proprio tornaconto.
Averne anch'io di queste trovate, sarei stato ricchissimo.
Non mi illude sa, sono nato un po prima di Lei.
Saluti.

Alberto

Anonimo ha detto...

mi chiedo: quanti di quelli che hanno postato hanno seguito i suoi consigli? io ho letto il libro nel 2002 e mi ha cambiato la vita, da quarantaduenne con 89 kg e senza muscolatura a 76 kg tonificato, la scoperta dela zona, tutto devo a lui. in italia chi ha idee e palle per esporle suscita solo invidia... bah, deprimente

Anonimo ha detto...

Eh beh logico che se ci si impegna con costanza e determinazione per raggiungere un obbiettivo il metodo albanesi diventa infallibile.. come diventa infallibile il metodo di un dietologo qualunque, o di una palestra, o semplicemente di chiunque si informi bene sullo stile di vita che è necessaro apprendere..

Anonimo ha detto...

Beh, interessante comprare un libro per leggere cose che potrebbe dirmi anche mia nonna.
Ci vuole un gran sapere per illuminare la gente a fare ciò che almeno il 70 % della popolazione italiana già ma che non viene messo in pratica per pigrizia o altro.
Non mi frega niente dei suoi consigli perchè non è che ha scoperto il fuoco o l'acqua calda.
Fosse stato poi uno competente avrei potuto capire ma siccome non lo è quindi....
Gli attributi li ha chi è determinato a raggiungere un obiettivo e non si ferma davanti alle difficoltà.
Io ero 85 kg, adesso sono 71 kg ed ho un fisico atletico, non mi è servito il suo libro e mai mi servirà.
Non pago per leggere cose scopiazzate qua e la per la rete.
Senza offesa naturalmente.

Alberto

Anonimo ha detto...

Salve,
invece di criticare Roberto Albanesi,
si faccia attenzione a tutto ciò che negli ultimi tempi ha affermato;
ritengo sia ragionevole dapprima
sapere, poi analizzare ed eventualmente
smontare, se ce ne sono, i punti che Roberto sostiene.
Ribadisco in ogni caso la mia stima per Albanesi.
ps è da tempo che sul "test del moribondo" avrei da eccepire un po dicose....Roberto ciao, aldo

TJ ha detto...

Credo che Roberto Albanesi sia estremamente più competente di quanto voi possiate credere, e il fatto che nell'articolo si sottolinei sempre che sia un ingegnere (e quindi non dottore, e quindi uno che non dovrebbe conoscere la materia di cui parla) la dice lunga sulla mancanza di argomentazioni di chi l'ha scritto. Credo che Roberto dia molto fastidio a tante persone, proprio per il fatto che spiega che per raggiungere certi obiettivi bisogna impegnarsi e valutare le cose con razionalità, e non cercare scorciatoie, sia nella dieta, sia nella vita. Roberto non ha scoperto l'acqua calda, ma bensì la maggior parte delle persone utilizzano ancora quella fredda.
Saluti

Anonimo ha detto...

Non Sottovalutate la potenza di
Roberto Albanesi...

njel89 ha detto...

mmm
Ma qui i commenti diventano preistorici, dopo un po' bisognerebbe resettare tutto e rifare da capo secondo me. Le persone cambiano e ora non so più come si sia evoluto questo personaggio di cui si parlò. Da accanita oppositrice sono diventata indifferente e disinteressata, non ho più seguito nulla degli sviluppi della cosa. Quindi dichiaro i miei commenti precedenti a questo "preistorici", validi all'epoca in cui sono stati scritti, da prendere con le pinze e valutare oggi come oggi. Comunque sì, mai sottovalutare la potenza di una persona e mai accanirsi contro qualcuno anche se si pensa di aver ragione, perchè si rischia di rovinarsi la vita con una denuncia. Meglio quindi vivere e lasciar vivere. O semplicemente accettare la logica del "vince il più forte", dipende dai punti di vista. Saluti.

Stef ha detto...

E' un personaggio che sta degenerando nel Settarismo,
Ha scritto qualcosa di buono per quanto riguarda corsa ed alimentazione, ma il suo Io Ipertrofico lo sta portando verso il delirio.
Vedere la sez psicologica per credere.
Se avrete un minimo di distacco critico,noterete subito cosa non va.

Yuri ha detto...

E di grazia, cosa avrebbe che non va?

E...stica....i ha detto...

Non e' plausibile che una persona sola possa occuparsi di piu' discipline, tutte attinenti al settore sanitario, senza avere un titolo di studio adeguato, esperienza clinica adeguata e certificata.
Soprattutto senza prendersi le responsabilita' giuridiche di cio' che consiglia ed afferma...
Incita e plagia, difatto,personalita' con carenze affettive e evidenti debolezze psicologiche.
Spingendo queste personalita' deboli ad un approccio troppo aggressivo (quindi potenzialmente lesivo dell'integrita' fisica e psichica) in ambito sportivo e psicologico.

Anonimo ha detto...

ci sono 2 tipologie di persone:quelli che fanno e quelli che dicono.
normalmente quelli che fanno sucitano invidia perche' fare costa fatica mentre dire costa poca fatica.
ho smesso di fumare leggendo alen carr dove il sunto del libro e' per smettere di fumare bisogna smettere e basta.
per dimagrire bisogna mangiare meno calorie e basta e per fare sport bisogna faticare e basta.
il resto sono chiacchiere.
grazie di cuore a roberto albanesi.

Anonimo ha detto...

Io seguo il suo sito nelle sezioni Alimentazioe e Sport: sfido chiunque, professionista nel settore e non, a smentire con argomentazioni scientifiche ciò che lui afferma!!!! Io lo apprezzo tantissimo proprio perchè ogni sua affermazione è suffragata da riferimenti scientifici. Certo è un personaggio scomodo; smonta sistematicamente bufale riguardo integratori alimentari miracolosi, creme antirughe, dimagranti da banco e via dicendo..., è comprensibile che stia sui calli a molti! Non ha una laurea in medicina o similaria??? Perchè uno per studiare deve per forza essere iscritto all'università??? Dopo tutto mica si spaccia come medico o altro. vero il contrario: non basta una laurea per essere competenti in una determinata materia!!! Conosco medici da cui non mi farei tagliare manco le unghie delle mani!!!! Guadagna dei soldi facendo quello che fa??? Complimenti a lui e tanto di cappello!!! Io ho comprato molti (forse tutti) dei suoi libri su corsa e alimentazione. Ho 40 anni, sono passato da 94 kg a 74 kg (sono alto 1.80) sono forte tonico e corro 50 km la settimana in 5 allenamenti settimanali, manco a 20 anni lo facevo!!!
Marco G.

Anonimo ha detto...

Ragazzi ma questo affibbia etichette a tutti. Ho trovato io la categoria giusta per l’Ing. Albanesi:

Il Rompiballe:

Uno che etichetta tutto e tutti secondo categorie prestabilite (il debole, il patosensibile, il romantico ecc ecc.). Naturalmente, è possibile avere diverse personalità perdenti contemporaneamente e quindi si può essere, per esempio, deboli e apparenti con una certa tendenza al romantico, oppure dei violenti patosensibili ma con propensione al mistico ecc ecc. In ogni caso quando hai a che fare con un Rompiballe, l’essere categorizzato è inevitabile (probabilmente lo farà anche con chi scrive questo post). Quindi non illuderti: non importa quanto razionale o irrazionale, logica, ragionevole, sensata o assurda sia la tua argomentazione, sarai inesorabilmente categorizzato e bollato con una qualche personalità perdente. Sei SPACCIATO.

Un rompiballe è ossessionato dalla coerenza. Se affermi qualcosa che contraddice quello che hai affermato in precedenza o magari qualche giorno o mese prima questo verrà puntualmente ripreso. Un rompiballe ricorda sempre tutto quello che dici ovunque e in qualsiasi momento lo dici, anche se magari al momento eri spensieratamente brillo o eri in un momento di giocosa ilarità in compagnia dei tuoi amici. Non hai scampo, lui ti riprenderà, lui ti contraddirà e ti categorizzerà, sei SPACCIATO.

Il Rompiballe è uno che se arrivi 5 minuti in ritardo ad un appuntamento trarrà le conclusioni che sei un perdente a livello esistenziale. Del resto, non hai calcolato con cura il numero esatto di minuti che impiegherai per arrivare all’appuntamento considerando la possibilità statistica che i semafori rossi possano arrivare a farti perdere più del 18% del tempo prestabilito. Inoltre, non hai considerato opportunamente l’equazione dell’isteresi differenziale (come, per esempio, una vecchietta che ti attraversa la strada o un gatto in mezzo alla carreggiata che ti costringe a rallentare la tua corsa da 45 km/h a 21 km/h per un periodo di 12’’). Non ci sono scuse, non ci sono attenuanti, sei SPACCIATO.

Un rompiballe è uno che smonta inesorabilmente tutto quello che affermi (salvo, naturalmente, confermare pedissequamente le sue idee e affermazioni). Il fatto che lui possa aver calcato un po’ troppo la mano e forzato la realtà nelle sue categorie interpretative non è preso in considerazione. E’ la SUA opinione che conta, la tua è solo l’opinione di un povero X (X = romantico, irrazionale, superficiale, apparente ecc. ecc.). Del tipo: “Come osi contraddirmi? Che SPACCIATAGGINE!”.

Pensate che ansia ad andarci a mangiare una pizza. Se perdi un attimo la concentrazione e dici una cosa che non va tanto bene lui ti riprende subito, sei SPACCIATO!
mamma che ansiaaa.....

Anonimo ha detto...

@Anonimo (24/07)
mi piace questo intevento :)

Credo che l’Ing. Albanesi, al di la' della diatriba sulle sue competenza, possa essere una guida e uno stimolo per qualcuno (probabilmente molti), e
io, che sono un po sovrappeso, provero' a seguire qualcuno dei suoi consigli, senza farmi troppe domande. Ne ho bisogno :)

Mi da tristezza quando leggo accuse gratuite nei suoi confronti basate tra l'altro sul nulla ( o mi sbaglio??).

D'altra parte trovo molto inquietante l'approcio molto comune tra i "rompiballe": "io uso il razocinio quindi ho ragione"!! Pure io uso il razocinio (e che altro se no), ma NON ho sempre ragione. Se i dati iniziali di un problema non sono tutti ben determinati, le soluzioni non sono uniche. Quindi il raziocinio poco puo fare. Cosa che sicuramente un ingegnere sa perfettamente.

Concluderei dicendo che se l'ingegnere Albanesi scendesse dal piedistallo per mangiare una pizza con me, accetterei volentieri perche e' sicuramente piu interessante della media delle persone che ci sono in giro. Se paga lui ovviamente!

esticazzi ha detto...

Farebbe meglio a scrivere solo a proposito della corsa, e dell'alimentazione (citando possibilmente sempre le fonti ).
Le sue divagazioni psicologiche sono
assolutamente personali e assurdamente rigide.
Comprendo che debba vendere e rinnovarsi, per campare, ma mi sembra abbia passato la parte...

Leviatan Kiranov ha detto...

Seguo da alcuni mesi il sito di Roberto Albanesi e la mia vita sta cambiando sempre più in meglio, pur vagliando ogni suo articolo con personale spirito critico. Non soffermandomi in questa sede sulle sezioni riguardanti sport e alimentazione (che a mio avviso qualsiasi persona che voglia avere cura di sé dovrebbe iniziare a studiare e applicare), ho trovato veramente utile la sezione Psicologia.

Non c'è dubbio che le tesi di questa sezione non rivelino una verità assoluta, ma è pur vero che ognuno di noi si fa un'idea molto personale della realtà che ci circonda. Le idee - in questo contesto - di Roberto Albanesi sembrano spesso andare controcorrente alle credenze comuni, e chi non ha una mente abbastanza aperta - ma non se ne accorge o non lo ammette - può trovare quasi sacrileghe alcune sue affermazioni (credo che lui la chiamerebbe "offesa per risentimento"). Prima di leggerlo avevo diverse componenti "perdenti" - come le definisce il suo sito - della personalità; decidendo di approfondire la visione della vita esposta nel suo sito, ho gradualmente superato tante, ma dico tante incoerenze del mio carattere di cui sentivo ogni giorno il peso e ormai sempre più spesso mi domandavo come poterle sciogliere.

E' di certo molto più semplice che attecchiscano "filosofie di vita" ingannevoli come può essere ad esempio la Programmazione Neuro Linguistica (che - adesso dico purtroppo - ho studiato per due anni) o, peggio, certe credenze mistiche che creano falsi idoli nelle menti delle persone.

ALFIO SIMEONI ha detto...

attenzione, questo signore distinto vuole solo vendere i suoi libri e farvi accedere al suo sito. Si credo la sapienza incarnata, ma in realtà è un imbonitore, un piazzista, un commerciante, un arrogante di prima risma.

Esticazzi ha detto...

Ascoltami Kiranov:

Ho frequentato prima di te quel sito,
e pure il relativo SN, per un bel po'...
Inizialmente solo per seguire Corsa e
Salute, poi anche aspetti di psicologia.
Le conclusioni sono che:
Si tratta di un "rifugio di anime derelitte"
Persone con grossi problemi, che assillano il "maestro" per ottenerne i favori...
Il "Maestro" ti offre un cervello nuovo con cui pensare,
senza piu' coinvolgimenti sentimentali e umani.
Un cervello da Robot, razionale ma totalmente non umano.
Se puo' interessarvi, andate pure... :-)

Leviatan Kiranov ha detto...

Ciao "Esticazzi". Io invece non frequento il social network: ho dato solo un'occhiata di sfuggita, di tanto in tanto, e non ho potuto farmi un'idea.

Albanesi "offre" un modo di pensare fra virgolette "alternativo", che io ho trovato migliore di quello che normalmente ci viene impartito (o inculcato?). Se non ci si trova propensi ad approfondirlo, basta fare click su "X". :-)

Esticazzi ha detto...

Beh...Anche io la pensavo come te all'inizio...
Hai due alternative:
Imparare cio' che ti puo' essere utile da lui e poi liquidarlo,
oppure rimanere lobotomizzato e incretinito dal suo modo di pensare e da quello dei suoi " Amici"
...Entrando nella cerchia dei suoi adepti piu' stupidi e ghiozzi!
Come ti dicevo: Fai tu...vedrai con il tempo quale scelta e' la migliore per te... :-)

ALFIO SIMEONI ha detto...

il signor Albanesi è un furbacchione, rompipalle e arrogante. Ha costruito un sito in cui lui si sente l'Onnipotente e crede che gli altri siano dei deficienti moribondi.
Non fatevi incastrare dalle sue menate.

Anonimo ha detto...

alfio sim,
per parlare così male di roberto albanesi ci sono varie possibilità:
- ti ha fatto veramente del male;
- sei un povero moribondo e non lo vuoi ammettere manco a te stesso;
- sei un concorrente con un tuo sito similare ma poco redditizio;
per il resto quoto kiranov basta premere la x...
nel frattempo in 5 mesi seguendo roberto albanesi ho perso 15 kg.
e corro come quando avevo 20anni

Esticazzi ha detto...

>>>nel frattempo in 5 mesi seguendo >>>roberto albanesi ho perso 15 kg.
>>>e corro come quando avevo 20anni.

Non e' necessario seguire qualcuno...
per ottenere codesti risultati...
;-)

Anonimo ha detto...

E' un personaggio alla Scaruffi,non lo sopporto.Uno di quelli che pensa di detenere la verità e che ha una risposta per tutto.Uno può avere tutte le teorie che vuole ma un po' di umiltà non guasta.
Bocciato.

Luca

Matte ha detto...

Allora: io ho fatto inizialmente il test sul suo sito (facilmente completabile se se ne capisce il senso ma sopratutto se non ci si rompe le balle prima d'averlo concluso). Ho acquistato un suo libro sulla psicologia sportiva: ok ottime nozioni anche se un poco ripetitive. Dopodichè ho acquistato altri tre manuali: uno sulla corsa, uno sull'alimentazione, ed uno sull'intelligenza. Devo dire che certe nozioni che esprime sono condivisibili e sinceramente ci sono veramente tante informazioni utili e curiose e azzeccate. Tuttavia sono un poco perplesso per la maniera da dio in terra con la quale il "guru" mostra le sue teorie. Sembra che sappia tutto lui: ingengere, maestro di scacchi, cacciatore, sportivo (peraltro con scarsi risultati da quello che ho potuto intendere). Certo: le sue teorie, in teoria, sono azzeccate ma al 100% sono inavvicinabili. Nemmeno lui stesso, il Vate oserei dire, penso riuscirà ad applicarle. Sicuramente pero' occorre dargli il merito di dissociarsi dal coro. Le sue idee son condivisibili. Non è condivisibile l'infallibilità di esse. Sembra quasi voglia fondare una nuova religione. Certamente su una mente debole puo' ottenere molto: sia in termini positivi, che negativi.
Il suo limite è che si permette di criticare tutto e tutti ma poi ovviamente gli manca la pratica. Secondo le cose che dice lui dovrebbe ricevere diversi nobel ogni anno, vincere le olimpiadi, diventare Papa ecc. ecc. ecc.
A Rubbè: facci sognare, smontati un poco: dici cose giuste ma scendi dar piedistallo!

Esticazzi ha detto...

Concordo appieno con Matte qui sopra.
E' un povero guru in cerca di promozione per la sua nuova religione.
Lui ci crede veramente poveretto...
Molti lobotomizzati lo seguono in maniera assolutamente acritica,
lui potrebbe ordinare loro di gettarsi da una rupe e loro lo farebbero!
Tristissimo!

Esticazzi!
Roberto scendi dal piedistallo e trovati un lavoro normale!
Esticazzi ha detto!

Anonimo ha detto...

Non entro nel merito delle affermazioni del sig. Albanesi su corsa e alimentazione: mi sembrano cose corrette e motivate; in ogni caso, non ho la competenza per valutare la loro legittimità. Se offre buoni metodi di allenamento e utili consigli per una corretta alimentazione ben venga, anche se non é un professionista.

Dove casca l’asino é quando smette di spiegare come si fa lo stretching per insegnare (con metodi cosiddetti scientifici) “come si sta al mondo”. Un po’ come il professore de “l’Attimo fuggente” che insegnava la poesia con il diagramma cartesiano. L’approccio “scientifico” inoltre fornisce purtroppo l’alibi per una certa arroganza, la stessa che viene usata per dividere l’umanità in vincenti e perdenti, buoni e cattivi.

Bollare come infelice e perdente (ad esempio) un’anima contemplativa che non “vive il presente” e non usa il proprio tempo per attività utili, lo ritengo un atteggiamento pericolosamente oltranzista ed intollerante. Ergo: che mi spieghi pure cos’é la creatina, quando si usa e che effetti produce, ma sbilanciarsi a spiegare il segreto della felicità mi sembra eccessivo.

Se, per assurdo, tutti utilizzassero quest’approccio alla vita non avremmo più Arte. Tutti gli artisti della storia infatti sono persone che avrebbero totalizzato un risultato poco lusinghiero nel suo test: squilibrati, ossessivi, romantici, visionari, drogati, mistici, lunatici...

Grazie, quindi, dei consigli sulla corsa. Su come si sta al mondo però preferisco arrivarci da solo.

Unknown ha detto...

Ho dato una letta ai vari commenti che sono stati fatti.

C'è chi solleva critiche riguardo alle persone che seguono Albanesi, definendoli degli invasati, squilibrati: dei poveretti in pratica.
Beh, chiaramente ciascuno di noi può e deve avere una propria opinione.

Però io penso semplicemente una cosa: ci chiediamo mai se siamo davvero felici? Ci siamo posti una o più volte la domanda: la mia vita va bene così o vorrei qualcosa di meglio?

Immagino che tutti noi ci siamo posti simili domande... e a sto punto c'è chi dice: mah, si, sopravvivo, non mi frega niente di cambiare.. mi accontento di quello che ho.
Ma c'è anche chi dice: e no caxxo! devo sopravvivere cosi fino alla fine dei miei giorni? cosa c'è che non va?

Quest'ultimo, magari intraprende un percorso personale di crescita.. nel quale, mi immagino, valuti gli aspetti negativi della sua vita e cerchi di migliorarli ad uno ad uno.

Ritengo che Albanesi non faccia altro che fornire uno dei tanti metodi per migliorare la propria esistenza, partendo dal presupposto che certi comportamenti possono generare un malessere (rapporti malsani con le persone, una vita dissoluta, essere sovrappeso, essere spendaccioni.. ecc..).
Una volta capito quello che non va, se una persona vuole migliorare la propria vita, prova a cambiare le cose che la peggiorano.

Se in questo ci vedete dell "invasatismo", beh, io onestamente non saprei che dire... Chi cerca di migliorare la propria vita è un invasato?
Critiche del genere mi sembrano più cose del tipo, la volpe e l'uva: non riesco a raggiungere il grappolo.. allora l'uva fa schifo.

Insomma, come ha già detto qualcuno, se uno è già felice e sereno e in pace con se stesso e col mondo, non ha bisogno di criticare e odiare in maniera così forte qualcosa o qualcuno: semplicemente lo ignora, perché la sua vita è già talmente piena di cose gioiose che non ha senso perdersi via in inutili polemiche.

Forse, se non lo ignora, qualcosa che non va c'è.. :) saluti

camelux ha detto...

(Citazione di una regola di comportamento dei più bravi insegnanti di computer grafica 3D italiani, detta e ripetuta più volte a noi mortali studenti alle prime armi) -->
--> In italia c'è questa mentalità nelle scuole: i professori spesso credono di essere dèi in terra e considerano inferiori a loro gli studenti. Qui questo non deve assolutamente accadere, se per caso un insegnante tende a tirarsela perchè sa molte cose rispetto a voi dovete subito comunicarlo ai proprietari della scuola. Nessuno dev'essere trattato da inferiore: se una persona che non sa fare nulla del settore significa che è competente in altre cose, non che è stupida.
----
Ora io dico:
1. se una persona ha dei difetti vuol dire che ha altri pregi, non che è un.. come dite.. "moribondo".
2.Albanesi ha violato in pieno la regola del non trattare gli altri come fossero inferiori a lui.. non si comporta come fosse Dio, bensì come fosse al di sopra di Dio(perchè anche Dio, almeno quello cristiano, è sceso in terra e si è fatto uomo..religiosamente parlando)
3. Ragazzi andate da un dietologo come ho fatto io e seguite i consigli, basta anche solo un mese di dieta(sui 70 euro) per capire cosa c'è di sbagliato nel vostro stile di vita e alimentazione, e poi potrete continuare da soli a seguire i consigli del dietologo.. non perdete tempo a stare seduti davanti ad un pc a rovinarvi gli occhi e la schiena in cerca di diete alternative inventate da chi non ha competenza nel settore!
E ora una citazione della mia dietologa:
LEI: Brava! 7 chili in due mesi e mezzo! E ricordati che è tutto merito TUO, perchè sei tu che ce la stai mettendo tutta per realizzare i tuoi obiettivi e i tuoi sogni, non io!

Gianluca ha detto...

Ciao Camelux,
c'è chi spende 70 euro per farsi fare una dieta da un dietologo e chi preferisce costruirsi una coscienza alimentare, magari anche grazie al sito di Roberto Albanesi.
Non vedo cosa ci sia di male nell'investire tempo per migliorare le proprie conoscenze e trarne un giovamento in termini di salute. Tu hai perso 7 chili, ma come sono cambiati gli indicatori della tua salute? Non basta essere magri per essere in salute, non basta essere in salute per essere felici. Questi sono i punti cardine del pensiero di Albanesi, vi chiedo cosa ci trovate di sbagliato o di "onnipotente". Lui indica la sua strada e regole generali per non commettere i più comuni errori esistenziali, con la massima coerenza possibile. Da quando essere coerenti è negativo?

francescobari ha detto...

Roberto Albanesi la stimo molto e ho letto diversi suoi libri. So che se ne intende molto di corsa e vorrei chiederli se è disposto a scrivermi una tabella per i 3000 metri. vorrei raggiungere i 9 minuti e 30. grazie

Anonimo ha detto...

A mio avviso manca di umiltà. (credo possa far una discreta presa su personalità alla ricerca di un guru).
Il suo commento su chi fa la 100 Km senza rientrare in un determinato range di tempo, esprime una buona dose di saccenza.

Michele

Anonimo ha detto...

@francescobari
...scusa, ma tu hai bisogno molto più che una tabella sui 3000 m!!!

Anonimo ha detto...

Non solo esprime i suoi concetti in maniera arrogante e presuntuosa, ma molte teorie da lui sostenute non sono veritiere! Utilizza tecniche di comunicazione atte ad adescare individui deboli e mal informati allo scopo di vendere i suoi libri e di godersi la vecchiaia alla faccia nostra.

Anonimo ha detto...

hmmmm....mai avuto bisogno di libri o di un sito internet per smettere di fumare, di perdere peso, di fare attività fisica..se ho bisogno di un consiglio vado da un medico laureato e specializzato in quello che fa e non da un'ingegnere elettronico improvvisato che sembra che come unico scopo sia vendere i suoi libri e guadagnarci... sarà anche bravo ma sinceramente mi fido di piu' di un laureato in medicina sportiva!

Anonimo ha detto...

Albanesi e' solo un Bluff...
E? un semplice divulgatore scientifico, privo di seria esperienza, che non fornisce fonti sulle sue informazioni.
Il non fornire o farlo sporadicamente, seve a creare il culto della personalita', facendo credere che tutto cio' e' farina del suo sacco.
Ma sapete quante persone Albanesi ha rovinato con il suo approccio aggressivo alla corsa?
Non lo saprete mai perche' non ci sono statistiche, ma io ho visto cosa accade a seguire i suoi dettami.
La corsa ha bisogno per svariati anni di un approccio soft ed esclusivamente quantitativo, per almeno il 90% delle persone che vi si avvicinano.
La ricerca delle prestazioni prima di questo tempo porta si a dei risultati, ma anche ad una velocissima usura del runner, che acciaccato da dolori ed infortuni vari, prematuramente cedera' e tornera' unb sedentario frustrato.
Albanesi non ha l'esperienza e la competenza per fare niente di cio' che racconta nel suo sito, ne su sport ne su alimentazione ne su psicologia, ma con il suo modo di fare aggressivo, attira persone deboli o e frustrate, sottomettendole psicologicamente come un santone.
Evitatelo, e' un personaggio molto ma molto negativo mascherato da agnello saccente.
Lo ho conosciuto e seguito personalmte, so cio' di cui parlo.

Anonimo ha detto...

Ciao è un commento interessante.
cosa vuol dire "io ho visto cosa accade a seguire i suoi dettami"?

Anonimo ha detto...

io trovo Albanesi una persona che sa vivere e che sa trasmettere la gioia di vivere agli altri...
è una persona che non ha peli sulla lingua e non ha problemi a dire che per essere in salute occorre non solo essere magri, ma avere un fisico adatto alla propria età: che non bastano i 10minuti al giorni di passeggiata (mi avvicinavo all'ora e spesso la superavo, al giorno, tuttavia il regime universitario mi ha fatto letteralmente lievitare!!) per il cuore o per mantenersi in forma...

bisogna essere consapevoli che il proprio fisico va curato e che è più importante di tutto perchè è la nostra salute ed è quanto di più importante possiamo avere...

credo che Albanesi si proponga solo di accettare se stessi; e probabilmente la maggioranza di voi non sa come ci si sente dopo una corsa che ti finisce in terra ansimante, o dopo una mattinata da contadino di fatica (appena passata); ed oltre a essere stanco ti fa sentire VIVO...e anche in forma se il tuo corpo te lo concede..

sono molto lontano da essere un High People, ma inviterei molti di voi a provare il suo tenore di vita prima di giudicare con questi parametri...

in ogni caso è ben lungi dall'essere uno sbruffone perchè in ogni campo ha dichiarato che i suoi parametri vanno bene per persone sane prive di patologie...e neanche è troppo duro nella corsa...se date un'occhiata alla tabella per principianti (che non ho seguito), potete ben leggere che dice esplicitamente che prima di passare a un livello successivo occorre che le sedute effettuate non siano dure per il corpo...

mi dispiace leggere che una persona che in ogni caso cerca di dire dare il suo pensiero e a smuovere i sedentari facendo un pò di sport debba passare da sbruffoni solo perchè nel test che lui ha fatto non è risultato equilibrato come ho letto in uno dei primi post...e lo dice un romantico, un violento e un vecchio...ahahahha

grande roberto continua così!!!

Simone ha detto...

Mi sa che sarebbe meglio dare una letturina approfondita al sito di Albanesi prima di sparare a zero...sul suo atteggiamento la critica può anche aver senso, anche se personalmente non la condivido; sui contenuti no, non in toto. Alcune cose saranno sensate, altre meno. Ognuno dovrebbe usare il proprio cervello per valutarlo.
Il bello della rete secondo me è che se una cosa mi interessa, la leggo. Se non mi interessa, non la leggo...capirei se Albanesi fosse 24h su 24h in TV a reti unificate...e pensare che dovrei infamarlo...mi mancano ancora 5 minuti sui 10000 per non essere un moribondo...Saluti a tutti.

Simone

PS: "Non condivido le tue idee, ma mi batterò fino alla morte affinché tu possa esprimerle". Non è farina del mio sacco ma sottoscrivo (anche se sostituirei la morte con un paio di schiaffoni o poco più!!).

Unknown ha detto...

Ho scoperto ieri il suo blog e non nego di essere stato affascinato dal personaggio.
Il blog è sterminato ma credo di aver letto voracemente una discreta parte dei suoi interventi .
peso e alimentazione m'interessano relativamente .Molto piu' interessato alle questioni umanistiche e qui ho avuto a un certo punto LA GRANDE DELUSIONE .
C'è un suo intervento in cui scrive Ligabue batte Dante 1 a 0 che francamente m'è parso delirante .
A parte la provocazione di paragonare il Liga a Dante è il ragionamento che trovo aberrante.
In buona sostanza Lui dice che Dante è uomo di altra epoca e quindi ci è poco o nulla utile .Liga invece parla di problemi esistenziale attuali e quindi va ascoltato e letto.
In un'altra parte dice che la filosofia è tutta da buttare e ancora che Manzoni con la sua storia della provvidenza è ridicolo .
Credo che demolirebbe anche Proust Baudelaire Tolstoi kafka e Caravaggio Giotto Leonardo e cosi' via.
In nome di cosa ? Dell'utilitarismo .Non mi aiutano a diventare un uomo migliore perche' fan parte del passato e quindi li scarto.
L'arte non è questa caro Albanesi .
il tuo Liga tra dieci anni scomparira' e tu troverai un sostituto attuale cancellando tutto quello che è passato e che non serve piu'.
Non si puo' e non si deve cancellare il passato sia come individui sia come razza umana .
Temo che invece lui sia una persona dimezzata , tutto razionalita' e nessuna concessione al sentimento alla bellezza anche a sentimenti umani come la malinconia il rimpianto il dolore.
Efficientismo e basta .
ma per cosa ???

Anonimo ha detto...

Ragiona per assoluti, la sezione "psicologia" sembra il diario di un adolescente.
Ridicolo.

Anonimo ha detto...

una malriuscita macchina per far soldi alle spalle di persone deboli e sprovvedute?

Anonimo ha detto...

L'unica parte valida del suo sito che mi sento di consigliare è quella dedicata agli scacchi.

Anonimo ha detto...

L'ho visto,ha il fisico di un lanciatore di coriandoli.Corsa,scacchi online e cane(che lo coccola) i suoi oggetti d'amore.

Ohhhhh,che invidia.WOW.

Ciro

Unknown ha detto...

E' un saggio copia-incollista. Di per se non ha inventato nulla. I suoi seguaci non sono delle persone illuminate ma solo delle persone depresse alla ricerca di una soluzione per le loro vite da poco. Lui di per se è sicuramente un furbacchione con un'intelligeza spiccata. Propone anche concetti giusti ma il fatto che si ponga come possessore del sapere assoluto lo sbugiarda davanti a se stesso ed a qualsiasi persona che non sia interdetta. Tante sue osservazioni sono realmente giuste ma non sono sue. Quelle dovute all'alimentazione ed agli allenamenti sono solo frutto di saggi riporti. In effetti lui, che io sappia non ha mai allenato nessun atleta di livello. Puo' dare consigli ad amatori sovrappeso che magari non sanno neppure da che parte si infila una scarpetta per correre. Nei suoi blog su facebook ovviamente ci sono solo commenti a lui favorevoli per il semplice fatto che: 1) Chi gli da contro non ha tutto il tempo che ha lui (che ovviamente fa il lavoro del blogghista) per ribattere alle sue osservazioni da oracolo. 2) Chi la pensa diversamente dopo poco si cancella per non perdere tempo inutile.
In ogni caso lui fa il suo lavoro. La cosa singolare sono gli storditi che lo seguono come se fosse Padre Pio.

Unknown ha detto...

Una volta ha detto che Fernando Alonso è un perdente perchè affermò: "il secondo arrivato è il primo degli sconfitti".
Il buon Roberto disse che con Alonso non sarebbe mai andato a cena a causa di questa frase.
Mamma mia...
Quando Albanesi vincerà due mondiali di formula 1 potrà parlare. Sinceramente il suo curriculum attuale non gli permette di fare certe osservazioni in pubblico senza passare per invidioso.

Anonimo ha detto...

> luciano ha detto...

> Molto piu' interessato alle questioni umanistiche e qui ho avuto a un certo punto LA GRANDE DELUSIONE .
...
> In un'altra parte dice che la filosofia è tutta da buttare e ancora che Manzoni con la sua storia della provvidenza è ridicolo .
> Efficientismo e basta. ma per cosa ???

Quoto completamente l'intervento. Forse è proprio in Manzoni che possiamo trovare una risposta illuminante al riguardo, da parte di Frà Cristoforo.

Anonimo ha detto...

umh...
ehi raga, saluti a tutti,
ora ve lo faccio io un test (che sono decerebrato patentato) :

SECONDO VOI, TUTTI QUESTI COMMENTI "POSITIVI" LASCIATI DA TUTTI QUESTI ANONIMI, NON HANNO IN COMUNE UN QUALCOSA ?

SE SÌ, COSA ??

E CAPITO IL COSA, È IPOTIZZABILE UN UNICO CHI ???

Anonimo ha detto...

Ho seguito attentamente il personaggio. All'inizio apprezzi l'invito ad approfondire razionalmente questioni di ogni genere legate alla qualità della vita, poi ti accorgi della disarmante approssimazione con cui conduce le sue analisi. Se provi a fargli notare una lacuna nella sua sua analisi? Vieni bannato/cancellato (dal Social network prima e da Facebook dopo).

L'unica cosa certa è che la sua "carriera" di tuttologo è costellata di iniziative fallimentari:
1) Area Rossa del sito: un'area con informazioni a suo avviso particolarmente "preziose", quindi da pagare. NON ESISTE PIU'.
2) Sezione di e-commerce del sito. Oltre ai libri, che definisce le sue "opere", ha provato a vendere artticoli come teli da mare e macchine per il pane. Poichè pensava di saperlo fare particolarmente bene ha anche scritto un libro sull'argomento (che fortunatamente non è facile trovare). Non deve esergli andata benissimo, visto che tale sezione non esiste più.
3) You tube. Esilaranti filmati in cui propone le sue teorie. Ne ho visti un paio. Si vede lui, il capostipite degli High People, viso scavato, occhi lucidi, naso arrossato, insomma non esattamente lo specchio della salute, che con sfondo tipo "inviato da Londra" illustra le sue teorie.
4) Giornata dell'onestà. Con pochissima onestà ha sempre brillantemente omesso di ricordare che si tratta di un (maldestro) tentativo di importare la "Honesty Day" USA.
5) Il social network. Durato un paio di anni circa, chi portava dati contrari alle sue teorie veniva bannato, quindi era lecito postare solo considerazioni che ricalcavano il suo pensiero.
5) Note Facebook. Anche questo ha avuto vita breve. Gli ignari avventori lasciavano i loro commenti alle note, che venivano puntualmente rimossi quando contrari alla sua "dottrina".
6) Conventions. Ne sono state organizzate un paio. Scarsissime adesioni ed iniziativa cancellata.
7) Corsi di "life coaching" per gli AMICI del sito a 220 E. per la giornata ...

Anonimo ha detto...

Chiedo al blogger di rimuovere il post inviato il 10/09/11.
E' una descrizionde troppo severa del personaggio che comunque ha dei meriti. Riformulerò più avanti un commento più equilibrato.

grazie.

Anonimo ha detto...

Non ci avevo riflettuto in effetti Albanesi è un po' copia-incollista in molti dei suoi articoli ma poco male, il suo sito raccoglie molta conoscenza che altrimenti sarebbe sparsa qua e là nel web. Penso che chi lo critichi così aspramente sia risentito delle critiche che lui espone sui diversi stili di vita che portano a problemi futuri( una su tutti i dissoluti).Il discorso che vuole fare soldi col sito viene subito smontato dai numerosissimi articoli liberamente visualizzabili.
In una nota su Facebook fece un errore evidente(si riferiva alla chiesa, al Papa o affini)un seguace le lo fece notare. La ritrosia nell'ammettere l'errore macroscopico mi fece capire quanto lui fosse in realtà molto superbo, risentito di essere criticato e di cadere in errore.L'accaduto rivela il suo carattere, lui non accetta di commettere errori in quello che fa, tende alla perfezione, odia sbagliare. In lui trovo pretenzioso pretendere di cambiare il carattere alle persone, possiamo avere un carattere per certi versi sbagliato che ci fa sentire delle sensazioni brutte che non vorremmo provare ma quelle restano, l'importante è non commettere errori nel nostro percorso di vita, poi facendo ciò che ci piace nella vita facciamo un bel passo verso la felicità. Molti suoi discorsi sono aria fritta.Infine trovo il suo libro sull'intelligenza una vera perla, molto impegnativo per il cervello, ma sicuramente utilissimo per capire certi meccanismi nelle pubblicità,truffe e altre furbate, sarebbe da farlo insegnare nella scuole ma sarebbe pericoloso in quanto creerebbe studenti troppo intelligenti che tirerebbero giù dal piedistallo certi insegnanti!

Marco ha detto...

Albanesi non mi da molta fiducia perchè si occupa di sport aerobici, trascurando totalmente quelli anaerobici.. e infatti il suo fisico da rachitico toglie ogni dubbio alla prima occhiata, pur se vestito e inquadrato dal deltoide in su..
Quando glielo glielo fanno notare dice che però lui può prenderti a fucilate e revolverate.. a quanto pare è abituato a girare armato fino ai denti, forse anche d'estate gira col fucile a tracolla e la pistola in fondina..

I suoi libri sono utili per scrivere tesi e articoli. Sto preparando la tesi sulla Zona e in biblio un suo libro mi ha fatto comodo per rimpolpare lo scritto nella sezione "critiche".

Anonimo ha detto...

L'UNICA COSA CHE MI VIENE DA DIRE E': GRAZIE DI CUORE A ROBERTO.

Anonimo ha detto...

Solo il 7% della comunicazione è verbale, il resto e para-verbale e non verbale. Volete capire chi sia l’Ing. Roberto Albanesi, vi consiglio di guardare i suoi due video su youtube senza l'audio :-)

Anonimo ha detto...

salve, ho letto albanesi anni fa, quando si limitava alla corsa, fu utile, perché ho imparato cose che non conoscevo tutte ben raccolte in un sito agile. cose non originali, che si trovavano e si trovano in molti altri siti, ma il suo sito era ben fatto, motivante, e quindi funzionava. a distanza di anni sono tornata a vedere il sito: boria pura, secondo me ha perso la brocca: la tuttologia mi nausea, e diffido. e' tutto un eccesso, si vede che la vecchiaia nella testa di albanesi fa il suo corso naturale: crede di essere dio! di psicologia spiccia è pieno il mondo, per carità, alcune idee sono buone, ma di puro buon senso, si leggono come si legge la posta di donna letizia. mi odmando se davvero l'ingengere ci viva coi soldi del suo blog..quanto mai potrà guadagnare? e comunque quello che è certo è che:
1. per scrivere o copincollare tutto quello che scrive ci vuole tempo, ci si dedicherà anima e corpo
2. visto il punto 1. e il suo curriculum, non pare abbia mai lavorato in vita sua, oltre a fare il blogger, con tutto il rispetto per i blogger professionisti
concludo: è un blogger, ne più ne meno di Selvaggia Lucarelli. paola

Anonimo ha detto...

Albanesi è un tuttologo copia-incollista del web.
Lui sa tutto: sport, qualsiasi disciplina; medicina, qualsiasi branca; psicologia; scacchi;nutrizione; società; ecc ecc.
Lui non è contestabile, infatti nel suo sito non è contattabile.

Anonimo ha detto...

Questo Albanesi si erge a giudizio supremo su ogni dieta, ma per farlo si basa solo sulle sue convinzioni personali limitanti e faziose. Io credo che un professionista serio debba parlare con dati alla mano, lui invece scende a sentenziare a volo pindarico senza alcuna cognizione di causa... Sinceramente a vederlo non mi sembra che la sua alimentazione funzioni sulla salute o sull'anti-aging!!!

Anonimo ha detto...

Credo che Albanesi sia il classico leone da tastiera, un dio in terra onnisciente e incontestabile quando si trova dietro ad uno schermo, ma un piccolo uomo nella vita reale. Escludendo sport ed alimentazione (su cui ha ragione), non ha la minima idea della maggior parte di ciò che scrive (e che si limita a copiare da altri siti), cosa che si evince da molti suoi articoli, alcuni poco precisi, altri a dir poco deliranti.
Quel che non mi piace di lui non è affatto il suo "potere di distruggere i sogni della gente" (come gli piace sottolineare), ma la sua mancanza di umiltà, come se avesse sempre e comunque ragione, anche su cose che non conosce. Dato che è pur sempre un essere umano, è scarsamente probabile che nella sua vita possa aver studiato e vissuto tutto ciò su cui scrive, quindi molto probabilmente su qualcosa sbaglia (e l'ho verificato, non è solo una supposizione), ciò nonostante esclude totalmente che in qualche campo possa avere torto.
Caro Roberto, a volte non basta solo la logica per giungere a delle conclusioni, spesso serve anche l'esperienza diretta, che di molte cose tu non hai. Torna a scrivere di corsa e alimentazione, ci faresti una figura migliore.

Anonimo ha detto...

Quando il signor Albanesi scrive che per un atleta infortunato praticare un'attivitá "low impact" come il walking o il nordic walking equivalga a non fare niente, dice un'immensa fesseria, per usare un eufemismo. A riprova del fatto che lei, molto probabilmente, non ha mai praticato sport in vita sua.
Mattia, triatleta.

Anonimo ha detto...

non capisco come mai il dott. Albanesi non si fa più vivo su questo sito -da quel che leggo- dal 11.6.2008………..!!!!!!

Anonimo ha detto...

Grande! E avvevi bisogno di lui per conoscere te stesso. Per capire che nutrirsi bene e fare sport puo solo o quasi farti be! Lui enfatizza tanto la corsa chiedigli a tuttoggi le sue ginocchia gli reggeranno fino alla fine dei suoi 120 anni come lui stesso auspica di vivere.
Lui sostiene che con il suo metodo si puo arrivare a vivere 4 o 5 di più, poco importa se quegli anni di vita in più li hai passato interamente a correre. La cura di noi va aldilà di ogni cosa, e se questa cosa non ci è ben chiara, allora non sara lo stregone di turno che cambiera il nostro destino, lui dimentica di fare un affermazione sul suo sito, quanti anni vivremo e scritto nel nostro DNA.

Anonimo ha detto...

Mi viene da dire : Ubi maior, minor cessat. La voce dell'invidia dell'ignoranza ed infine del nulla cosmico è la massima espressione della mediocrità di voi che tanto criticate. Lui è qualcuno che si è fatto e che, pur ovviamente essendo umano e fallibile come voi HA FATTO e fa. Voi chi siete? Cosa fate? Semplicemente dei nessuno che parlano parlano parlano. Fa male al vostro minuscolo ego eh? Incapaci piccoli invidiosi. E poi vi chiedete perché non vi risponde. La vostra mediocrità uccide... comunque tutto questo lo scrivo non per voi perché so che non vi servirà a nulla, siete troppo pieni delle inutili parole che usate, ma per far sapere a quelli che usano un minimo di testa che non sono soli. Se vi sembra che le cose che Albanesi propone, tutte o in parte, funzionino per voi, allora usatele ragazzi, come vi pare.e fintanto che vi pare. State sempre in guardia non dagli Albanesi che ci mettono la faccia, ma da questi insignificanti "so tutto io" che pretendono in realtà di scegliere per voi. Marco

Anonimo ha detto...

E' chiaro che la totale mancanza di umiltà del soggetto in questione sia sintomo di una grossa insoddisfazione personale, tipica di chi crede di possedere in tasca verità assolute.

Anonimo ha detto...

Io non ho letto alcuno dei sui libri, consulto solo il suo sito ma credo che non abbiate molto capito il suo messaggio... non mi è sembrato affatto arrogante, anzi in molti articoli critica l'utilitarismo stesso che voi gli attribuite, leggete l'articolo "gli affari sono affari"!!! Unica cosa che mi ha colpito e non ho capito sono gli auguri di buon natale ai suoi lettori, dato che si ritiene un agnostico.

Anonimo ha detto...

Crsdo che molti di voi non abbiano letto molto bene quello che Albanesi ha scritto sul suo sito, c'è una descrizione per esempio del furbastro o di "gli affari sono affari" dove si dimostra tutt'altro che utilitarista. A me che leggo solo il sito ha insegnato più di qualcosa, magari ho trovato contraddittorio il fatto che abbia augurato buon Natale sul sito, professandosi agnostico, che è una contraddizione
Feancesco.

Anonimo ha detto...

Mio nonno, che era contadino e probabilmente non faceva parte dell' High People (poveraccio, spero che dall'aldilà possa connettersi al sito di Albanesi!) mi ha sempre insegnato a non aspettarmi nulla di buono da chi non accetta il contraddittorio.
Il blog dell'Albanesi non accetta commenti, e se controbattete ai suoi interventi su Facebook evidenziando le lacune dei suoi ragionamenti cancella gli interventi e vi blocca.
In generale ravvedo la frustrazione e l'ego ipertrofico tipico di chi raggiunge i cinquanta senza aver fatto figli..

Unknown ha detto...

fate tutti lo stesso errore: giudicate la persona che scrive e non quello che scrive. I pochi che dissentono in maniera adulta lo fanno spiegando le motivazioni tecniche per cui ritengono errate le affermazioni di albanesi. Ha un ego ipertrofico? E quindi? Fate una perizia psichiatrica quando leggete un libro, guardate un film, scegliete un medico, votate etc etc. Non mi sembra. La figura da sprovveduti la state facendo voi, non lui. Se non volete farla criticatelo anche aspramente, ma criticatelo su quello che scrive.

Anonimo ha detto...

Anche io ho avuto a che fare con Albanesi e credo di aver capito perché discute esclusivamente tramite mail...Uno che si autodefinisce antiromantico per poi basare le sue analisi psicologiche su "la capacità di amare" bah

Anonimo ha detto...

Ho apprezzato i suoi libri sulla corsa. Vi sono molte affermazioni e/o indicazioni utili che ho potuto direttamente riscontrare. Non per questo ho condiviso tutto, ma ne ho tratto motivazioni che mi hanno spinto a 57 anni a correre 60 km a settimana e questo è inequivocabilmente un risultato. Così come sono "risultati" i tanti problemi di salute che mi sono buttato alle spalle. Certo, avrei potuto conseguire tutto ciò senza approcciarmi al "Guru"....sarà proprio vero ?! Nel dubbio continuo a correre e a rileggere di tanto in tanto i suoi libri per cercare di migliorare ancora. Buona vita a tutti.

enricove ha detto...

Un tuttologo con un ego smisurato e idee spesso ridicole. Provate a contraddirlo su qualcosa nella sua pagina Facebook, o fargli notare delle contraddizioni nei suoi ragionamenti, e comincerà a tempestarvi di messaggi per ribadire che lui è un genio e tu sei solo invidioso e sciocco. Un po' pseudo-scienziato è un po' stalker. Ho trovato molti suoi articoli superficiali e sgradevoli, con visioni personali molto discutibili che vengono fatte passare per principi scientifici. Naturalmente, come ogni guru moderno ha un folto seguito di adepti pronti a immolarsi per lui.